La storia (seconda parte)

  • 7^ edizione di Un Bosco per Kyoto al Campidoglio.
  • Riconferma secondo anno di Frutta nelle Scuole per le regioni: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Calabria e Sicilia.
  • Gemellaggio con la città più ecologica del pianeta: Wildpoldsried, sita in Baviera.
  • Nascita della prima scuola nazionale sulla Green Economy.
  • Nascono le sezioni di Cordoba in Argentina e di Danzica in Polonia.
  • La sezione AK del Lazio promuove il comitato in favore della “battaglia” per il castello di Santa Severa.
  • La sezione di Andora, associata da anni ad AK, riceve il riconoscimento “come Porta del Parco Marino Pelagos”.
  • Spedizione in Norvegia per studiare le cause della moria di milioni di pesci al largo delle coste di Tromso.
  • Insieme all’associazione affiliata Scuolambiente presso la sede INFEA di AK di Ronciglione si gestiscono tra marzo e maggio 570 studenti di ogni ordine e grado del Lazio nel progetto “Una Giornata studiando il Clima”.
  • Nasce la rete nazionale degli esperti ambientali di Accademia Kronos. E’ questo un programma che consente alle amministrazioni pubbliche, in particolare ai comuni, di usufruire gratuitamente delle esperienze e professionalità degli esperti di AK. La sezione AK di Lecco in effetti ha realizzato un software che consente alle amministrazioni comunali, secondo il problema ambientale presente, di cliccare su specifiche voci e di trovare in zona l’esperto che può contribuire a risolvere il problema. Per gli esperti di AK questa rete vuol dire anche una notevole pubblicità.
  • La sezione AK del Lazio si prodiga in difesa della palude di Torre Flavia aderendo alla consulta degli attori per le aree protette.
  • La sezione AK di Orvieto, insieme ad altre associazioni ambientaliste locali, salva un tratto di 20 Km lungo il fiume Tevere dall’apertura di distruttive cave di ghiaia.
  • Nasce la squadra atletica di AK legata alle manifestazioni podistiche, insieme ad essa nasce il progetto “Corri per Gaia”. Lo scopo è quello di coniugare l’amore per la natura e lo sport all’aria aperta.
  • La Magistratura di Viterbo accoglie le denunce di AK per inquinamento da agricoltura chimizzata del lago di Vico e prepara la causa contro i sindaci di Caprarola e di Ronciglione.
  • La pubblicazione online di Meteoclimatologia riceve il riconoscimento dal Ministero dell’Ambiente e si trasforma in “AK Informa” potendosi fregiare del logo del ministero.
  • Le sezioni di Caserta, Cerveteri, Orvieto e Ronciglione organizzano sul territorio fiere, mostre e stand mirati alla conoscenza dell’ambiente locale e come punti di riferimento per denunce ambientali, nonché per la raccolta di fondi per l’associazione.
  • Riparte la seconda edizione del festival “Musica e Ambiente” al teatro Ariston di Sanremo.
  • Novembre: Festival all’Ariston di Sanremo, seconda edizione
  • Grande successo di pubblico e di contenuti, la seconda edizione del festival musica e danza per l’ambiente ha visto gruppi di artisti provenienti dall’Argentina, dagli USA, dalla Francia, dalla Polonia, da Malta e dalla Svizzera.

2013

  • Al Campidoglio di Roma 8^ edizione del premio internazionale “Un Bosco per Kyoto”. Anche questa volta successo di personalità nazionali ed internazionali e di comunicazioni mediatiche (8 passaggi su TV nazionali, più altri innumerevoli passaggi su varie rubriche radio – televisive
  • Accademia Kronos di Orvieto blocca il progetto di realizzazione sul territorio di decine di pale eoliche gigantesche in un ambiente ecologicamente ancora sano e dove il vento spira raramente.
  • Nasce all’interno di Accademia Kronos il primo corso internazionale in Promoter della Green Economy.
  • L’Università della Tuscia Aderisce a partecipare all’esperimento del corso sulla Green Economy di Accademia Kronos.
  • Accademia Kronos di Roma organizza una conferenza stampa al Campidoglio per denunciare un nuovo tentativo di distruzione di un ambiente naturale ancora integro nell’America Centrale ( foresta pluviale della Costa Rica, il grande fiume San Juan, che separa il Nicaragua dalla Costa Rica, nonché il lago più grande dell’America Centrale, lago de Nicaragua). Il governo Nicaraguense ha dato mandato a società cinese di iniziare i lavori per un secondo canale marino che collega gli oceani Pacifico e Atlantico.
  • Sono riprese le iniziative nelle scuole delle province di Roma e Viterbo sulla “Giornata del Clima”.
  • La Sezione di AK di Cerveteri si oppone alla costruzione di una centrale a biogas in area d’interesse archeologico e naturalistico. A tal proposito organizza grandi manifestazioni pubbliche.
  • Spedizione di studio all’isola di Montecristo.
  • Serie di conferenze in scuole e comuni per parlare del clima della Terra che è cambiato e delle ripercussioni sulla vita di ogni uomo.
  • Nasce all’interno di Accademia Kronos una squadra atletica che si propone di organizzare manifestazioni podistiche in varie città italiane per sensibilizzare l’opinione pubblica alla difesa dell’ambiente. Il progetto si chiama: “Corri per Gaia”
  • Stage di studio in Germania ed esattamente a WILDPOLDSRIED, la cittadina energeticamente più autosufficiente del pianeta.
  • Nascono all’interno di Accademia Kronos le Guardie Ecologiche Volontarie. Si prevede un numero di almeno 300 guardie in tutt’Italia e 40 solo per il Lazio. Sono iniziati presso la sede nazionale di AK i corsi per abilitare le guardie ambientali.
  • Si aprono nella sede centrale di Accademia Kronos di Ronciglione i corsi sulle PNL, sull’Inglese della Green Economi e sull’uso corretto del GPS per fini naturalistici
  • La sezione AK di Cerveteri organizza incontri e seminari sui cambiamenti climatici e sul problema dei rifiuti nelle scuole di Civitavecchia, Ladispoli e Oriolo Romano.
  • Accademia Kronos partecipa alla nascita del parco fluviale della Valle Camonica insieme ai gruppi ambientalisti di Edolo.
  • Accademia Kronos entra a far parte del progetto nazionale sulla mobilità su gomme sostenibile. Il suo incarico è quello di valutare l’impatto sull’ambiente da parte degli scarichi dei motori dei mezzi commerciali, nonché formare i camionisti su alcune regole di rispetto dell’ambiente.
  • Accademia Kronos nazionale lancia la proposta di creare nelle città giardini pensili e mura coperte da vegetazione al fine di depurare l’aria dei centri urbani e nel contempo mitigare il clima interno.
  • A dicembre avvia i rapporti con il comune tedesco di WILDPOLDSRIED per organizzare a luglio 2014 una giornata dedicata all’applicazione delle energie alternative.
  • Da una serie d’incontri con il Ministero dell’Ambiente Accademia Kronos costituisce al suo interno il Centro Nazionale per le Metodologie di Adattamento ai Cambiamenti Climatici, denominato CNACC. Lo scopo è quello di assistere i comuni italiani più esposti a frane e allagamenti. Per fare questo si prevede di realizzare in Italia una rete, in parte già esistente, di esperti nel settore climatico, geologico e forestale.
  • Durante le feste di Natale Accademia Kronos riceve un particolare riconoscimento per la sua attività ambientale del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

2014

  • Per la mancanza di contributi economici pubblici e privati e per serie difficoltà economiche di Accademia Kronos, per la prima volta in 9 anni viene rinviata la tradizionale manifestazione al Campidoglio di Roma di Un Bosco per Kyoto.
  • Diventano operative le prime 42 guardie zoofile ambientali volontarie di Accademia Kronos, distribuite tra il Veneto, l’Emilia Romagna, la Toscana, il Lazio, la Campania, la Puglia e la Sicilia.
  • Accademia Kronos Lazio denuncia, tramite i propri avvocati il comune di Caprarola per un taglio improprio di oltre 800 piante lungo una strada provinciale che dal Lago di Vico porta a San Martino al Cimino (VT).
  • Nasce il progetto GANESHA che è il perfezionamento del precedente CNACC dove in maniera più dettagliata dà indicazioni su come aderire alla SNA, ossia alla Strategia Nazionale Adattamento ai cambiamenti climatici. Tale progetto viene consegnato al Ministro Orlando. Ne nasce un rapporto costruttivo tra l’ufficio SNA del Ministero dell’Ambiente e Accademia Kronos.
  • Vanno concretizzandosi i rapporti con la Bolivia. Accademia Kronos organizza un incontro, nella propria sede, tra Ambasciata di Bolivia in Italia, ENEA, Industriali e Università della Tuscia per valutare le possibilità di far nascere in Bolivia un centro internazionale sull’applicazione delle energie rinnovabili ed alternative.
  • Accademia Kronos Campania avvia le pratiche giudiziarie per essere riconosciuta come parte civile nel processo di disastro ambientale (La Terra dei Fuochi) contro il clan dei Casalesi, che si terrà al Tribunale di Napoli.
  • Riprendono le giornate sul “Clima che sta cambiando” alla sede INFEA di Ronciglione, con una media di due volte alla settimana. Lo scopo è quello di fornire agli insegnanti e agli studenti informazioni dettagliate sul fenomeno del riscaldamento del pianeta, sul cambiamento climatico e sugli effetti negativi sugli ecosistemi naturali, nonché sulla salute degli uomini e degli animali.

precedente [...]