Verbale Assemblea Nazionale Accademia Kronos del 17 marzo 2012

logo_small

CAPO VATICANO – 11,12,13 MAGGIO 2012

Nei giorni 11, 12 e 13 presso l’Hotel Sciaron di Ricadi in prov. di VV si è tenuta l’annuale assemblea nazionale di AK organizzata dalla sezione di Vibo Valentia per l’approvazione del bilancio finanziario 2011 e di previsione, nonché per approvare i punti dell’Ordine del Giorno allegato al presente verbale.

Presenti i delegati (in ordine geografico) del: Piemonte, Lombardia, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Puglia e Calabria.

Sono presenti: Liuzza Felicia, Celestial Madula, Iryna Merzva, Annemarie Scotti, Franco Dario Giuliano, Ennio La Malfa, Lorenzo Minniti, Nino Lauria, Mila Misek, Giorgio Meroni, Marilena Laveneziana, Elisa Castagni, Renzo Ovidi, Franco Verzella, Franco Cannavà, Giuseppe Florio, Teresa Gagliardi, Carmen Carrillo, Roberto Minervini, Antonio Marotta, Edoardo Giovanni Aprea, Simone Carrillo, Viale Paolo, Carlo Sacchettoni, Giuseppe Aprile, Serena Ovidi, Robero Russo ( più 7 osservatori locali).

******************

Verificate le presenze ed il numero legale il Presidente da inizio ai lavori dell’assemblea.

Dario Giuliano – responsabile della sezione che ha organizzato l’assemblea – ha rivolto un saluto a tutti i delegati ospiti e relatori presenti; ha subito informato i presenti sulle attività svolte dalla sezione e sui risultati ottenuti: pur in presenza della marcata crisi economica ed istituzionale. Un impegno forte e costante supportato anche dal prof. Minervini – responsabile scientifico di AK – che alla fine ha consentito di accedere ad un finanziamento per un progetto da sviluppare nell’area marina regionale “la costa degli dei”.

Il Presidente La Malfa ringrazia e passa all’illustrazione del bilancio finanziario 2011, già approvato dal collegio dei revisori dei conti. Pone l’accento ed evidenzia la drammatica situazione economica finanziaria dell’associazione che emerge anche dai documenti contabili. Nel 2011 l’attività istituzionale ha potuto avere una continuità soprattutto grazie all’incarico ricevuto da Unioncontact per le attività di animazione svolte nell’ambito del programma comunitario “Frutta nelle scuole”. Le voci di entrate hanno portato poche risorse nel passato esercizio per il 2012, in corso, è urgente ed indifferibile organizzare in tutte le sezioni una campagna di sottoscrizione attraverso l’elaborazione e la messa in cantiere di attività, anche già sperimentate, che possano dare nuovo vigore e slancio ai centinaia di soci che sono impegnati nelle nostre sezioni. Il nazionale è disponibile a sostenere le sezioni che vorranno organizzare la campagna per l’attività di antincendio e con il marchio “Bosco Italia” la presidenza potrà contattare i sindaci dei comuni che hanno ricevuto il riconoscimento un Bosco per Kyoto al fine di verificare la possibilità di organizzare la presenza dei volontari di AK nelle piazze dei paesi per sensibilizzare l’opinione pubblica e addestrare i giovani a diventare sentinelle dei boschi. Inoltre verrà proposta agli stessi sindaci di organizzare gli “sportelli verdi” con i volontari dell’associazione e con i giovani in possesso della opportuna preparazione che potranno essere l’interfaccia dei cittadini per la risoluzione dei problemi ambientali.

Illustra le attività che si stanno organizzando e che hanno finalità scientifiche di studio e di indagine di alcuni preoccupanti fenomeni come la moria di pesci ed uccelli in Norvegia a Tromso nello stesso periodo sarà organizzata una gara sportiva degli atleti iscritti di AK.

Illustra l’importanza della partecipazione dell’associazione ai lavori del summit internazionale sull’ambiente a Rio de Janeiro. La sezione brasiliana è stata attivata dalla poetessa Teofilo e l’associazione farà sentire e vedere la sua presenza ai potenti della terra attraverso l’esibizione del gruppo indios locale che faranno uno spettacolo di danze e canti durante i lavori del summit.

Sottopone all’assemblea l’approvazione per alzata di mano. L’assemblea approva i due documenti contabili.

Il revisore Giorgio Meroni chiede all’assemblea di autorizzare il presidente in carica a gestire per scopi esclusivamente associativi istituzionali i due conti bancari di Unicredit e di Bancoposta. L’Assemblea approva.

Prima di passare agli altri argomenti all’odg alcuni rappresentanti di sezioni hanno lamentato che alcune Istituzioni locali pur avendo inserito AK negli albi delle associazioni riconosciute, le sezioni non vengono convocate per riunioni su tematiche ambientali. Il presidente assicura che interverrà con una nota ufficiale presso queste Istituzioni che si sono “dimenticate” di convocare i nostri rappresentanti e ha raccomandato di segnalare gli episodi ogni volta che accadono.

Il presidente rinvia alla prossima assemblea il punto all’ordine del giorno di approvazione dell’attività di guardie ittiche volontarie all’UNATAA non avendo ricevuto per tempo dai consiglieri Minervini e Gagliardi una relazione sull’argomento

Sulla programmazione e le attività che partiranno nel 2012 interviene Minervini che illustra i progetti presentati dall’area marina “costa degli dei” e l’Università della Tuscia sul ripopolamento dell’astice. I progetti sono stati finanziati dalla Regione Calabria e vedranno coinvolti numerose figure professionali del territorio quali i pescatori, subacquei e ricercatori.

Interviene Carlo Sacchettoni che illustra l’attività che si sta mettendo in campo per riprendere le trasmissioni di SOS ambiente che nella passata edizione hanno incontrato un grande interesse da parte delle numerose televisioni private. Sull’argomento si sviluppa un proficuo dibattito che vede coinvolti i presenti anche con interessanti proposte sia per il coinvolgimento di sponsor che di articolazioni diverse del format conosciuto come SOS ambiente. E’ approvato un concorso aperto ai cittadini per la produzione di filmati amatoriali sull’ambiente che potrebbero diventare la struttura portante del diverso format di SOS ambiente.

Dario Giuliano propone all’assemblea che l’associazione rilanci il tema radon organizzando una convegno con le Arpa e l’Enea per fare il punto sulle indagini e sulla conoscenza delle implicazioni di questo gas sulla salute umana. La novità dell’argomento dovrebbe aversi sui possibili risvolti occupazionali che eventualmente possono crearsi per le categorie professionali impegnate nella risoluzione dello “smaltimento” del gas dalle abitazioni. L’assemblea approva.

Ennio La Malfa passa ad illustrare all’assemblea il rapporto di lavoro che è stato costruito negli ultimi mesi tra l’associazione ed un gruppo di medici – di varie discipline – sulla relazione esistente tra salute e tossicità ambientale. Il gruppo di scienziati sono coordinati dal dottor Franco Verzella che da decenni, con istituti di ricerca americani, ha dimostrato che molte patologie soprattutto infantili e della sfera neurologica siano connesse con la tossicità ambientale e come sia possibile mantenere ad un buon livello la salute di ogni cittadino.

I lavori si interrompono per la sosta pranzo.

Nel pomeriggio si apre una tavola rotonda coordinata dal Dr. Verzella e La Malfa che coinvolge gran parte dei partecipanti all’assemblea in un lungo, ampio ed articolato dibattito alla fine del quale l’assemblea ha approvato il progetto di alfabetizzazione biologica.

Infine La Malfa presenta il progetto (di cui allegato) per il rilancio di un turismo culturale legato alla storia e all’arte italiana capace di far giungere dall’estero un gran numero di turisti. Una risposta questa al rilancio dell’economia italiana, una risposta all’esasperato rigore statale che non dà più spazi di sviluppo in Italia.

Alle ore 18 l’assemblea si chiude.

Il giorno dopo metà dei partecipanti all’assemblea si reca a visitare la riserva marina “Costa degli Dei”.

Alle ore 13 i lavori si possono dichiarare conclusi.

Verbale redatto
da Teresa Gagliardi