Verbale Assemblea Nazionale del 04 luglio 2020

ROMA, Pontificio Istituto Maestre Pie Filippini, via delle Fornaci n.161 – 04 Luglio 2020

Presenti accreditati n.71 oltre 62 deleghe, distanziati come da disposizioni anti Covid-19.

VERBALE

Alle 10:15 i presenti nominano presidente d’Assemblea Floris Franco e chiamano a dirigere i lavori e presentare gli argomenti posti all’Ordine del Giorno l’Avv. Ottavio Maria Capparella ed a fungere da Segretario il Sig. La Malfa Gabriele che accettano l’incarico.

Alle 10:25 il Presidente dichiara la seduta validamente costituita ed atta a deliberare e da mandato all’Avv. Ottavio Maria Capparella per l’apertura dei lavori.

Il Presidente uscente Franco Floris prende la parola e illustra le attività svolte dall’Associazione negli ultimi tre anni, da settembre 2017 a fine giugno 2020. Congratulandosi con le positive attività effettuate sul territorio nazionale.

Intervengono per brevi comunicati: il responsabile nazionale delle Guardie Eco-Zoofile, Mario Minoliti e il referente del comitato scientifico Luigi Campanella. Due consiglieri uscenti, Ennio La Malfa e Oliviero Sorbini, chiariscono la loro scelta di non candidarsi al nuovo direttivo. Sia per La Malfa che per Sorbini la scelta è quella di lasciare spazio a figure nuove. I due ex consiglieri confermano comunque il loro impegno nell’ambito associativo.

Per il primo punto all’ODG viene presentato, dal commercialista di Accademia Kronos Dott. Stefano Barghini, il Rendiconto economico e finanziario dell’anno 2019. Dopo una breve illustrazione delle entrate e delle uscite e dopo aver risposto ai quesiti posti da alcuni associati, il rendiconto viene sottoposto all’approvazione assembleare. L’assemblea approva all’unanimità per alzata di mano il Rendiconto economico e finanziario 2019.

Per il secondo punto all’ODG viene presentato dal Dott. Stefano Barghini il nuovo statuto dell’Associazione modificato secondo i dettami del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 – Codice del Terzo Settore. Viene informata l’assemblea che le modifiche apportate allo Statuto sono quelle obbligatorie previste dal Codice del Terzo Settore, che non sono state apportate modifiche facoltative seguendo quanto indicato nella circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 27/12/2018 e che pertanto lo stesso potrà essere approvato con le maggioranze previste per l’assemblea ordinaria. Dopo aver illustrato i vari articoli viene specificato ai presenti che le modifiche apportate laddove fossero in contrasto con le attuali norme previste per le ONLUS, entreranno in vigore quando la riforma del Terzo Settore sarà pienamente operativa. Dopo aver risposto ai quesiti sottoposti dagli associati viene sottoposta ad approvazione assembleare l’approvazione del nuovo Statuto sociale. L’Assemblea per alzata di mano approva all’unanimità.

Il Presidente Floris Franco chiede all’Assemblea di sottoporre a votazione la riduzione del numero dei membri del Direttivo dagli attuali 9 a 6 componenti. Il Presidente spiega che tale riduzione è richiesta da motivi di funzionalità operativa e per poter ottemperare alle disposizioni dell’UE di prevedere all’interno della nuova compagine almeno due figure femminili (quote rosa). L’Assemblea per alzata di mano approva la proposta (tutti favorevoli con un solo astenuto).

Alle 12:10 per il terzo punto all’ODG vengono presentati coloro che si sono candidati a ricoprire la carica di componente del Consiglio Direttivo. Viene richiesto ai candidati di presentarsi all’assemblea con un breve discorso. Terminata la presentazione viene consegnata ai presenti una scheda riportante i nominativi dei candidati comunicando che potranno essere espresse sulla stessa al massimo sei preferenze. Si specifica che a coloro che rappresentano per delega scritta con copia del documento d’identità un altro associato verrà consegnata una ulteriore scheda per la votazione. Espressa la votazione gli associati depositeranno le schede ripiegate in una urna sigillata. Viene dichiarato aperto il seggio per la votazione del nuovo direttivo e chiamato quale responsabile dello stesso Gabriele La Malfa.

Le votazioni terminano alle 13,35. Nella sosta pranzo il responsabile con l’assistenza e la supervisione di due associati effettuano lo spoglio.

Alle ore 15:05 alla presenza di tutta l’assemblea, ricomposta all’interno dell’aula, vengono letti i risultati.
Vengono eletti quali componenti del Consiglio Direttivo i seguenti Sig.ri:
Franco Floris,
Luigi Campanella,
Laura Rovaris,
Albero Briatore,
Bruna Antonelli,
Vincenzo Avalle.

L’Assemblea accoglie i risultati con un caloroso applauso. Tutti i Consiglieri Eletti accettano l’incarico loro conferito.

Il nuovo Direttivo si riunisce ed elegge, quale Presidente e legale rappresentante dell’associazione Franco Floris. Il Presidente Franco Floris ringrazia i presenti per la fiducia accordatagli e promette che farà del tutto per dare una nuova e più efficace vitalità all’associazione, anche in virtù di importanti progetti che verranno presentati nei prossimi direttivi.

Alle 17,40 il Presidente dichiara conclusi i lavori e l’assemblea viene sciolta.

Il Presidente dell’Assemblea
Franco Floris

Il Segretario
Gabriele La Malfa