Verbale direttivo Accademia Kronos del 15 ottobre 2009

logo_small

RIUNIONE PRESSO IL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE
STUDIO DEL DOTT. ENZO SINA

Presenti i membri del Direttivo:

  • Ennio La Malfa
  • Giulio Signorelli
  • Alberto Gioffrè
  • Roberto Minervini
  • Ciro Silvestri
  • Ezio Sina.Assente:
  • Lucia AbiusoOsservatori:
  • Teresa Gagliardi.

O. del G.
- Analisi situazione periferica di Accademia Kronos;
- Assemblea regionale di AK di Lamezia Terme;
- Situazione economica e Campagna Raccolta Fondi AK;
- Progetto Treno del Molise;
- Un Bosco per Kyoto e la trasmissione SOS Ambiente;
- Le aree marine regionali della Calabria;
- Il giornale.

Alle ore 15 vengono aperti i lavori e viene salutata Teresa Gagliardi che dal 1 ottobre è entrata a collaborare con Accademia Kronos.
Inizia il dibattito tra i consiglieri circa la ricomposizione di Accademia Kronos periferico. Passano le proposte di Silvestri e Gioffrè e cioè: chiedere alle sezioni e ai referenti territoriali di attivarsi da subito su iniziative a respiro almeno provinciale su tematiche ambientali sentite localmente. Nel contempo, e questo dovrebbe essere il compito del Direttivo, cercare una operazione a livello nazionale da intraprendere tutti insieme. La Malfa ricorda che quest’anno l’Agenzia delle Entrate ha chiesto a tutte le Onlus di compilare una serie di moduli attestanti aspetti operativi e soprattutto finanziari. Sulla base di questa nuova realtà il Direttivo dovrà diramare una circolare per mettere un po’ d’ordine in periferia. Minervini interviene segnalando la necessità di controllare più rigidamente la periferia. -” Ogni iniziativa che possa compromettere l’immagine di AK deve essere vagliata ed autorizzata dalla sede centrale. Non si possono lasciare le sezioni “al fai da te””- Su questa posizione è d’accordo anche Teresa Gagliardi.
Circa l’assemblea regionale di Lamezia Terme, Signorelli spiega il motivo dell’incontro: -“ equilibrare le forze di AK in campo, riportare armonia e voglia di fare in Calabria. Smorzare i protagonismi, proporre iniziative di rilancio” –

L’assemblea è prevista per il 8 novembre prossimo.
Sulla situazione economica e finanziaria, La Malfa dichiara che sulla base dei nuovi introiti derivati dai soci nuovi di SOS Ambiente (Telespettatori che ci hanno conosciuto tramite trasmissione televisiva), l’associazione ha ancora un mese e mezzo di sopravvivenza. E’ necessario quindi, secondo La Malfa, trovare altri fondi, chiedere alle sedi periferiche ed ai soci un aiuto immediato. Del resto basterebbe che tutti i soci e amici di AK facessero il loro dovere versando la quota di € 15 per superare i momentanei problemi finanziari. La Malfa dà mandato ai consiglieri di cercare e proporre eventuali nuove formule di finanziamento.
Treno del Molise: La Malfa e Sina relazionano sull’opportunità di avere a disposizione un treno completamente restaurato e fermo da un anno ad Isernia. Questo treno che il Direttivo ha battezzato “Ambiente Express”, dovrebbe partire attrezzato come una mostra itinerante e interattiva a marzo del 2010 e rientrare in Molise a maggio, dopo aver visitato 30 città italiane.
Il gruppo che si sta interessando di questo progetto è formato da: Gagliardi, La Malfa e Sina. Tutti i progressi e le scelte future saranno trasmessi al Direttivo e fatti conoscere a tutti i soci tramite le nostre newsletter.
Circa Un Bosco per Kyoto è stato ribadito quello deciso nell’ultimo direttivo. Sina ha illustrato il percorso che finalmente si è attivato con il comune di Roma. Inizialmente bloccato ed ora, finalmente, ripristinato. La data della manifestazione in Campidoglio non è stata ancora definita anche se prevista dal 10 al 30 gennaio 2010.
Circa la seconda serie della trasmissione di SOS Ambiente, La Malfa ha manifestato le sue preoccupazioni circa il silenzio del Ministero dell’Ambiente che dovrebbe erogare € 50.000 per coprire le spese totali della trasmissione appena conclusa, di cui AK ha vuotato le proprie casse. La seconda serie invece dovrebbe essere finanziata dal Ministero delle Politiche Agricole, in particolare dalla Direzione del CFS. Anche in questo caso si attende un accenno della Direzione del CFS.
Si è parlato infine del fatto che nelle 5 aree marine protette della Calabria, Accademia Kronos non sia presente a parte quella di Tropea dove è presente il nostro socio di VV Dario Giuliano. Ma di questo se ne parlerà a Lamezia Terme a novembre.
Alle ore 17,30 i lavori si sono chiusi e l’assemblea sciolta.

         Il Segretario di Assemblea
Ezio Sina

[/box]