Verbale direttivo allargato dell’11 settembre 2015

logo_small

Presso Sede AK di Formello – ore 15.00

PRESENTI:
Emilio Boccalini,
Ottavio Capparella,
Franco Celeste,
Bernardo Finocchi,
Anna Maria Irace,
Ennio La Malfa,
Oliviero Sorbini,
Francesco Veneziano.

Constatato che il numero legale è stato raggiunto il Presidente La Malfa dà il via ai lavori:

Ordine del Giorno
- QUESTIONE SEDE e prospettive per una nuova sede
- INCONTRO CON IL PAPA
- QUESTIONE SEGRETERIA DI AK
- QUESTIONE GUARDIE AK
- RAPPORTO CON UNIVERDE DI PECORARO
- QUESTIONE UNIMPRESA
- PIATTAFORME MARINE
- UNIVERSITA’ CATTOLICA
- GIORNALE – SPONSOR
- VARIE ED EVENTUALI


Si affronta subito la questione della nuova sede nazionale che si decide di trasferire a Roma. Viene scartata l’opzione di via dei Coronari a Roma in quanto il proprietario dei locali è ancora profondamente indeciso ad affittarli alle nostre condizioni. Viene presentata l’opzione di condividere con la società ATENA la sua nuova sede che presto si aprirà a Roma, forse nei pressi della Farnesina. Il Direttivo dà mandato al Presidente di seguire la questione.

Circa l’udienza di mercoledì 16 settembre in piazza San Pietro con il Papa, viene confermato Francesco Veneziano come coordinatore della manifestazione. Circa il palloncino riempito ad elio e riportante il messaggio del Papa più un seme d’albero, il Presidente informa che la Prefettura del Vaticano non si è ancora espressa in merito. Qualora non fosse possibile portare il palloncino, si presenterà al Papa la bustina con i semi per la benedizione. L’elenco dei partecipanti all’udienza viene presentata ed è allegata al presente verbale.

Si affronta la questione della Segreteria e il Presidente informa che il responsabile della Segreteria Nazionale non potrà più dedicare il suo tempo pieno, ma solo qualche ora alla settimana. Ciò ovviamente crea problemi a tutta l’organizzazione per cui è necessario trovare un rapido rimedio. Franco Celeste ribadisce il fatto che esiste già una segreteria alternativa, questa di Formello. Anna Maria Irace si dichiara disponibile a collaborare nella nuova segreteria. Ottavio Capparella indica anche un’altra persona che potrebbe collaborare in segreteria e cioè la sig.ra Stefania Pieri. Circa l’opzione di una Segreteria provvisoria a Formello, il Direttivo Approva.

Questione Guardie Ambientali di Accademia Kronos. Franco Celeste segnala che servono subito 1.150 euro per l’assicurazione delle guardie che è scaduta. A tal proposito propone per il futuro di organizzare una metodologia diversa per la raccolta quote e iscrizioni delle guardie di AK. Cioè: trattenere direttamente il 60% delle quote che pervengono dalle guardie provvedendo a tutti gli oneri assicurativi e fiscali e consegnando alle casse centrali di AK il rimanente 40%. In questo modo la segreteria centrale non dovrà più provvedere al pagamento delle assicurazioni. Il Direttivo Approva.

Il membro del direttivo Bernardo Finocchi chiede all’assemblea di approvare la partecipazione di AK ad una grande manifestazione artistica ( musica e danza ) che presto di terrà a Fiuggi. Il Direttivo Approva.

Il Presidente chiede al direttivo allargato di valutare per il futuro la collaborazione diretta con la fondazione Univerde, il cui presidente è Alfonso Pecoraro. Il Direttivo Approva.

Il Presidente relaziona circa la proposta dell’Università Cattolica di organizzare un Master su clima ed ambiente, ma solo se AK sottoscrive almeno 4 borse di studio per un altro loro master sulla comunicazione, per un totale di circa 15.000 euro. Il Direttivo NON approva.

Relativamente la newsletter AKinforma, che ogni domenica tocca circa 160.000 indirizzi, si propone di valutare l’opportunità di trasformarla in un vero giornale online o cartaceo. Tutto, però, subordinato ad un finanziamento tale da consentirne la gestione. Viene dato mandato al Presidente di acquisire maggiori informazioni in merito all’iter per diventare un normale giornale e di valutare i relativi finanziamenti.

Franco Celeste propone di contattare una società dei telefoni mobili per trovare una qualche formula di finanziamento su progetti ambientali. Si apre una discussione, ma non viene dato alcun incarico per approfondimenti in merito.

Circa la questione di un più concreto rapporto di collaborazione con Unimpresa, Ottavio Capparella legge il documento scaturito dal suo gruppo di lavoro formato da Capparella, Celeste e Sorbini. In sintesi il documento auspica una collaborazione con Unimpresa offrendo le nostre specifiche competenze nel settore ambientale e aprendo una rubrica a parte sui problemi delle aziende sia sul nostro sito AK che sul nostro giornale. Tutto questo chiedendo un contributo di 1 euro ad azienda. Il Direttivo Approva

Esauriti i temi in discussione, il Presidente alle ore 18.20 dichiara chiusi i lavori.

Il Presidente
Ennio La Malfa

Il Verbalizzante
Francesco Veneziano