Verbale direttivo allargato del 15 novembre 2017

logo_small

Sede Officine Farneto, via dei Monti della Farnesina 77 (Roma) – ore 10,30

PRESENTI:
COME DIRETTIVO:
Franco Floris,
Oliviero Sorbini,
Ennio La Malfa,
Simonetta Stefanini,
Agata De Nuccio,
Manuela Marchi,
Carlo Dettori,
Francesco Pierangelini.

COME DIRIGENTI E OSSERVATORI:
Ottavio Capparella,
Silvio Cipriani,
Giuseppe Gisotti,
Gabriele La Malfa,
Alberta Milone,
Saveria Pisano,
Alessandro Sebastiani.

Alle ore 10,45 il Presidente Franco Floris visto che si è raggiunto il numero legale, dà inizio ai lavori di cui all’Ordine del Giorno:
- Analisi situazione strutturale di Accademia Kronos – proposte aumento entrate;
- Problema Cavallini della Giara;
- Relazione accordi CC-Forestali e AK;
- Annuario di AK cartaceo, accordo con editore di Genova;
- Lancio AK attraverso una trasmissione TV parlando della nuova professione “Geniere della Protezione Ambientale”;
- Situazione nostre Guardie Zoofile e Ambientali ;
- Varie ed eventuali.

Vista la situazione finanziaria di Accademia Kronos il Presidente DICHIARA che fino a quando non sarà superata la crisi economica di AK sono sospesi tutti gli eventuali RIMBORSI SPESE per le riunioni del Direttivo Nazionale. Tuttavia il Segretario La Malfa dovrà redigere un elenco delle presenze e predisporre, per i giorni migliori, eventuali compensi per spese di trasferimento sostenute dai consiglieri che vivono fuori Roma.

Il Presidente APPROVA l’iniziativa del Consigliere Pierangelini circa la programmazione in 1000 sale cinematografiche dei nostri due spot sull’ambiente e il clima. A tal proposito Pierangelini chiarisce che per dare l’avvio a questa operazione serviranno minimo 1000 euro. Come finanziare questa operazione se ne parlerà al prossimo Direttivo.

Il Presidente Floris informa l’assemblea che ha avviato dei contatti importanti per finanziare AK con ERG, NOBERASCO, SIGMA ed ENEL GREEN. Relativamente ad ERG, Floris ha riferito di adottare la formula di finanziamento totale ad AK in particolare su progetti seri di ricerca. Per l’ENEL GREEN il Presidente ha dichiarato di aver preso contatti con la direzione per promuovere il progetto delle colonnine di erogazione energetico per le macchine elettriche sui comuni italiani. L’ENEL GREEN su richiesta dei comuni, individuata la zona, può finanziare al 100% tutta l’area servizio per auto elettriche. Per spazzi invece privati, piazzali supermercati, ecc., l’ENEL è disposta ha contribuire alle spese per il 70%. Ovviamente per tutto questo c’è un beneficio economico per AK. A tal proposito sarà necessario elaborare una circolare da inviare a tutte le nostre sezioni.

Circa l’eventuale sponsor Noberasco ( prodotti alimentari biologici) viene dato incarico al Vicepresidente Oliviero Sorbini di preparare un progetto specifico finanziabile. Sorbini dichiara che sta preparando il progetto “Io Faccio la mia Parte”.

Si affronta la questione cavallini sardi. Prende la parola il Consigliere Carlo Dettori che illustra tutto il problema che, a suo dire, è una questione che va avanti da oltre un decennio. I cavallini della Giara sono una rarità faunistica, infatti da 2000 anni sono liberi, senza padroni e, quindi, rappresentano una comunità inselvatichita che si è perfettamente adeguata all’ambiente sardo. Ora che per colpa della prolungata siccità questi animali corrono il rischio di estinguersi. AK può intervenire e a tal proposito Carlo Dettori preparerà una lettera firmata dal Floris su cosa dovrà fare la regione Sardegna per salvarli. L’Assemblea APPROVA.

Il Presidente Floris presenta il nuovo calendario AK delle sezioni liguri. E a tal proposito spiega che con la casa Editrice Erga a gennaio uscirà il primo “ manuale ecologico” di AK cui Ennio e Gabriele La Malfa hanno elaborato i testi.

Circa la questione finanziaria di AK, prende la parola la Consigliera Simonetta Stefanini che spiega che la gran parte delle fondazioni hanno nel loro statuto la voce di finanziare progetti di interesse sociale e ambientale. Si tratta, secondo Simonetta, di individuare un progetto valido e di sottoporlo alle varie fondazioni. Incarico che Simonetta è pronta a prendersi.L’Assemblea APPROVA.

La Consigliera Agata De Nuccio informa che a Verona sta per nascere una grande sezione AK che inizialmente ha trovato ospitalità in un locale del PD veronese. A questo punto il Presidente Floris dichiara di essere contrario a ciò perché in questo modo AK verrebbe identificato con il partito proprietario di quella sede. In effetti, aggiunge il Segretario La Malfa, il nostro statuto chiarisce che AK è apartitico. Allora Agata dichiara che prenderà in considerazione un’altra opzione, quella di essere ospitati all’interno di un grande maneggio.
Su questa scelta l’Assemblea APPROVA.
La Consigliera Manuela Marchi dichiara che sta per formalizzare alcuni accordi con altre organizzazioni che in Umbria operano sul territorio. Chiede il mandato per andare avanti. Mandato accordato.

A questo punto intervengono l’economista Silvio Cipriani e il nostro responsabile legale Ottavio Capparella per segnalare a tutti i presenti che tra qualche mese entrerà in funzione una nuova regola per il Terzo Settore, di cui AK fa parte. Le leggi al vaglio delle commissioni parlamentari prevedono un forte ridimensionamento del ruolo delle sezioni periferiche in cui i movimenti cospicui di denaro dovranno sempre far capo alla sede centrale, e questo per un controllo fiscale più attento da parte dello Stato. Quindi, secondo Silvio Cipriani sarà necessario informare la periferia di ciò. Il Presidente Floris dà mandato al Segretario La Malfa di predisporre una circolare specifica con la collaborazione di Silvio Cipriani, da presentare al prossimo Direttivo.

Circa il rapporto AK-Carabinieri Forestali, il Segretario La Malfa informa che ormai facciamo parte della comunità che opererà da ora in poi con gli ex forestali, in particolare preparando una serie di iniziative per la prossima estate nell’educazione pubblica contro il degrado e gli incendi boschivi. A tal proposito si attende da un momento all’altro la convocazione per stipulare accordi specifici. Il Generale Ricciardi ha dichiarato che vuole riproporre la storica campagna “Bosco Italia” e, quindi affidare l’organizzazione ad AK.

Circa l’operazione da lanciare in TV per la nuova professione “Geniere della protezione Ambientale” il Segretario La Malfa dichiara che l’ultima parola spetta ora al Presidente di AK Roma, Roberto Italiano, per cui appena potrà incontrarlo vedrà di chiudere la questione.
Circa la questione delle Guardie Zoofile e Ambientali di AK, Alessandro Sebastiani illustra la situazione dei nostri distaccamenti guardie e dichiara che, dopo l’uscita di Franco Celeste dal coordinamento nazionale, grazie alla collaborazione di Mario Minoliti, capo delle guardie di AK, la situazione sta decisamente migliorando e il numero delle guardie sta aumentando.

Prima della conclusione dei lavori il Presidente Floris si rivolge al referente del Comitato Scientifico di AK, il prof. Giuseppe Gisotti (geologo), ringraziandolo per il suo impegno costante nella difesa dell’ambiente con SIGEA e AK. Gisotti ringrazia e si dichiara disposto sempre a collaborare con AK.

Alle 13,30 affrontate tutte le voci all’O. del G. il Presidente Floris dichiara chiusa la seduta.

Verbale redatto dal
Segretario Generale Ennio La Malfa