Verbale direttivo allargato del 2 maggio 2016

logo_small

Presso la sede legale di Accademia Kronos, via A. da Sangallo 10, Ronciglione (VT) - ore 15,30

PRESENTI:
Andrea Magnolfi,
Ennio La Malfa,
Gabriele La Malfa,
Roberto Minervini,
Carlo Sacchettoni,
Oliviero Sorbini,
Francesco Veneziano.

Constatato che il numero legale è stato raggiunto il Presidente La Malfa dà il via ai lavori.

Ordine del Giorno
- Assemblea nazionale di AK;
- Festival Internazionale del cinema di Taormina;
- Spazio televisivo di AK dentro TV SOS Television, digitale terrestre 147;
- Stato d’arte con la Libertas e con Confimprenditori;
- Nuova Fondazione “IES LAB” di cui AK è tra i promotori;
- Varie ed eventuali.

Il presidente La Malfa informa che dopo varie vicissitudini alla fine si è scelto di organizzare l’Assemblea Nazionale di Accademia Kronos a Roma, presso la sala conferenze dei Salesiani, sita in via Marsala 42, di fronte alla stazione Termini. Il costo della sala è di € 450 per l’intera giornata e di € 250 per la sola mattina. Il presidente informa che parteciperà alle spese il sindacato U.I.C. di cui il socio Roberto Italiano è segretario. L’Assemblea in oggetto vedrà ospiti i nostri partner tra cui: ATENA, Confimprenditori e Libertas. Il tema del convegno, dopo aver assolto i compiti istituzionali di AK, sarà: “Può un’economia attenta allo sviluppo sostenibile e responsabile salvare il pianeta?”
Ne nasce una breve discussione e alla fine, per motivi economici e di praticità, si opta per gestire l’Assemblea Nazionale solo la mattina dalle 9,00 alle 13,30. Su suggerimento di Magnolfi si decide di dedicare gli aspetti istituzionali di AK (approvazione bilancio, iniziative future e varie ed eventuali) tra le ore 9,00 e le 10,30. Successivamente dalle 10,40 alle 13,30 dedicato invece ai temi del convegno. Il direttivo chiede al presidente di articolare i vari interventi dell’assemblea e poi inoltrarli ai presenti, per eventuali aggiustamenti. Il presidente dà la sua disponibilità.

Si passa al secondo punto, il festival di Taormina (TaorminaFilmFest). Relaziona Oliviero Sorbini che informa i presenti che lo spot sui cambiamenti climatici è in fase di realizzazione, mentre è preoccupato sui film sul clima richiesti dal bando. Carlo Sacchettoni chiede qualche giorno di riflessione e poi di affrontare seriamente la questione. Gabriele La Malfa chiede ai presenti che l’organizzazione del TaorminaFilmFest produca un documento, come hanno già fatto Libertas e Confimprenditori, che garantisca di sostenere tutte le spese di viaggio e di pernottamento ai responsabili di AK (e agli eventuali ospiti correlati), che andranno a gestire la parte di competenza scientifica durante la manifestazione. A tale richiesta si affianca Francesco Veneziano. L’Assemblea approva tale mozione. Il presidente si farà portavoce della decisione del direttivo presso i responsabili del festival di Taormina.

Circa il punto 3 sulla TV SOS Telivision, Oliviero Sorbini, ritiene che questa opportunità rappresenti per AK un prestigio e anche un interessante potenziale introito economico. A breve ci sarà un incontro con i dirigenti della TV in oggetto e in quella sede verranno chieste garanzie ed impegni sostanziali che potranno dare il via ad una più concreta collaborazione. Quindi appena raggiunto l’accordo i presenti verranno informati.

Circa la Libertas il presidente informa che è stata accettata la doppia tessera da € 2.00, di cui la metà ad AK e il resto alla Libertas. Tempi e modalità per l’avvio dell’accordo a breve.

Circa la Confimprenditori il presidente comunica che in contemporanea al nostro direttivo si tiene a Roma il consiglio di amministrazione di Confimprenditori. In quella sede vengono analizzate le nostre offerte di collaborazione relative sia alla partecipazione al Festival di Taormina che alle trasmissioni della TV 147 digitale terrestre. Appena avuti i risultati il direttivo verrà informato.

Si passa all’ultimo punto, quello della nascita della fondazione IES LAB in cui AK ne fa parte. Andrea Magnolfi illustra il programma che si può ormai ritenere avviato. In effetti a Sant’Angelo dei Lombardi sono iniziati i lavori nell’ex tribunale dell’Irpinia abbandonato, in cui la nuova fondazione inizierà ad operare. In quella sede verranno ospitati stagisti stranieri che potranno ricevere una specifica formazione su tematiche ambientali. Oltre a ciò tutte le aziende italiane interessate ad operare in Cina o in altri Paesi stranieri, potranno partecipare a corsi di formazione per aprire e gestire imprese fuori dell’Italia. Andrea Magnolfi chiede al direttivo se è in grado di predisporre corsi per stranieri, in inglese, e per i dipendenti dei 26 comuni dell’Irpinia legati soprattutto alle tematiche ambientali, sia scientifiche, che fiscali e normative in genere. Il direttivo risponde di si e affida il compito di coordinamento del settore didattico e scientifico a Roberto Minervini, che accetta.

Alle ore 19,00 esauriti i punti dell’assemblea, il Presidente dichiara chiusi i lavori.

Il VERBALIZZANTE
Francesco Veneziano

IL PRESIDENTE
Ennio La Malfa