Verbale direttivo del 18 maggio 2019

Roma, 18.05.19 – Sala Salesiani, via Marsala 42, ore 09,30

presenti
Manuela Marchi,
Franco Floris,
Oliviero Sorbini,
Ennio La Malfa,
Francesco Pierangelini.

Non del Direttivo, ma responsabili AK:
Ottavio Capparella,
Gabriele La Malfa,
Roberto Italiano,
Stefano Borghini.

O. del G.

– Comunicazioni Presidente Floris;
– Presentazione Bilancio consultivo AK 2018
– Operazione plastic free nelle spiagge;
– Incontro con Ministro Ambiente Costa Rica;
– Preparazione premio internazionale al Campidoglio per il 27 sett. Prossimo;
– Partecipazione convegno CNR;
– Resoconto ufficio tesseramenti, decisioni per il 2019;
– Varie ed eventuali.

Il Presidente constatato che si è raggiunto il numero legale apre i lavori e illustra brevemente il suo operato relativo all’anno 2018. Ancora Floris spiega che grazie agli sponsor trovati soprattutto in Liguria, si è potuto ridurre il forte deficit finanziario precedente. Così si è potuta riorganizzare la segreteria dell’associazione e grazie a ciò sono aumentati anche gli iscritti. Regolarizzata la situazione delle guardie eco-zoofile grazie all’attento lavoro di Mario Minoliti e, infine, aumentata anche la nostra visibilità all’esterno. Il Presidente comunque manifesta rammarico per aver perso, a causa della distrazione del precedente commercialista di AK, il 5x 1000 del 2018. Per l’anno in corso, invece, rassicura che la questione è stata risolta. A quel punto passa la parola al nuovo commercialista di AK, il Dott. Stefano Barghini.

Il Dott.Barghini illustra tutto il percorso che ha permesso di riprendere in mano la questione economica dell’associazione. Purtroppo restano ancora sospesi debiti dell’associazione, tra i quali alcuni legati a prestiti dati nel periodo critico di AK da alcuni soci sensibili. Comunque si sono regolarizzati i versamenti verso l’INPS e il Fisco.

Barghini spiega che sulle nuove disposizioni sul terzo settore ci sono problemi di rapporti e accordi con i ministeri preposti e con la stessa commissione europea, per cui la scadenza perentoria di adeguamento al 3 agosto prossimo ormai dovrebbe scivolare al prossimo anno.

Il Presidente riprende la parola è afferma che se lavoriamo bene e lo seguiamo nei suoi interventi per la crescita di AK, tutto tornerà nella normalità, anzi! A quel punto accenna all’operazione “Plastic Free” nelle spiagge, in cui hanno già aderito tre stabilimenti in Liguria, oltre a ciò chiede ai presenti di lanciare la campagna tramite il nostro notiziario “Io Faccio la Mia Parte“, attraverso un tesseramento sostenitori di soli € 5,00. I presenti approvano.

Il Direttore La Malfa parla dell’imminente convegno al CNR sull’uso dei satelliti per il monitoraggio delle acque interne di ogni Nazione, cominciando dall’Italia. Sottolinea che a fianco al CNR, all’Istituto Superiore di Sanità e all’ESA c’è anche AK. Una importante conquista di presenza e visibilità nel mondo scientifico internazionale. Sempre La Malfa spiega che AK non dovrà tirar fuori un euro per il convegno al CNR, ma solo partecipare alla gestione della segreteria e all’organizzazione della giornata del convegno.

Arrivati alle 10,30 il Presidente interrompe i lavori perché inizia l’Assemblea Nazionale, dove si potrà continuare a sviluppare tutte le voci previste nel O. del G. del Consiglio Direttivo.