Verbale direttivo del 22 marzo 2018

logo_small

Roma – Hotel Milani – via Magenta n.12 – ore 09,30

PRESENTI:
COME DIRETTIVO:
Franco Floris,
Oliviero Sorbini,
Ennio La Malfa,
Manuela Marchi,
Francesco Pierangelini,

COME VERBALIZZANTE:
Gabriele La Malfa.

Alle ore 10,00 il Presidente Franco Floris visto che si è raggiunto il numero legale, dà inizio ai lavori di cui all’Ordine del Giorno:
- Riflessioni sul convegno del Campidoglio;
- Stato economico dell’associazione;
- Operazione nazionale “Io Faccio La mia Parte”;
- Raduno nazionale Guardie eco-zoofile nazionali;
- Situazione campagna iscrizioni 2018;
- Preparazione alla nuova edizione di Earth Day – primavera 2018;
- Firma accordo progetto Manuela;
- Questione Mario Minoliti e guardie eco-zoofile di AK.

Il presidente Floris esprime il suo disappunto sulla mancanza della stampa nell’evento del 21 marzo in Campidoglio. Sebbene la manifestazione sia pienamente riuscita da un punto di vista organizzativo, secondo Floris, da un punto di vista mediatico non si può dire altrettanto, poiché non è uscita una sola riga sui giornali online e/o cartacei. L’unica presenza è stata data dall’Agenzia Vista e da Aracne TV. Una carenza della comunicazione abbastanza grave.

Oliviero Sorbini motiva la mancanza della comunicazione verso i mass media al fatto di aver assegnato il compito ad una nostra associata, che, purtroppo, non è riuscita ad interessare la stampa nel giusto modo. Circa la campagna “Io faccio la mia parte” non c’è da preoccuparsi, il Campidoglio ha decretato l’inizio, la strada è appena iniziata…

Interviene il Segretario Nazionale Ennio La Malfa: – “alla fine il risultato è stato positivo perché, nonostante mille difficoltà, siamo riusciti a far tornare Accademia Kronos al Campidoglio”-.

Si passa subito a trattare del prossimo appuntamento del 21-25 aprile a Villa Borghese per “Il Villaggio della Terra”. Oliviero Sorbini presenta lo stato dell’arte del premio “We are Doing our Part” e dice che la figura internazionale e quelle nazionali a cui dare il premio non sono state ancora ben individuate.

Il presidente Franco Floris, visti i tempi stretti e il fatto che la campagna nazionale “Io faccio la mia parte” è iniziata da poco, ritiene opportuno rinviare la manifestazione dei premi più in là ad altra data.

Il segretario La Malfa illustra l’idea di portare un corteo di figuranti che rappresentino la natura al Villaggio della Terra. I figuranti sono di Ronciglione, per cui servono dei pullman che facciano da vettori di trasporto. Interviene il presidente ritenendo che le spese dell’affitto dei pullman debbano essere a carico degli organizzatori de “Il Villaggio per la Terra”, in quanto l’iniziativa andrebbe ad evidente vantaggio degli stessi. Il segretario prende atto di tale posizione e si riserva di incontrare Pierluigi Sassi per discuterne.

Circa lo stage delle guardie eco-zoofile che si terrà l’indomani del Direttivo a San Martino al Cimino (23-24 marzo), il segretario La Malfa informa che le adesioni pervenute sono intorno a 100. Purtroppo, nonostante l’invito dei Carabinieri Forestali alle altre associazioni che detengono guardie, in tutto 22, solo 2 hanno risposto, le altre non hanno mostrato alcun interesse nei riguardi dell’invito ufficiale. Di positivo le nostre guardie hanno aderito.

Si passa all’analisi del progetto di collaborazione con un’altra organizzazione ambientalista gestita da Massimo Silvani, nostro socio di Spoleto. Il progetto viene presentato da Manuela. Il Direttivo, dopo breve discussione, approva e sottoscrive la convenzione relativa alla collaborazione tra i 2 enti.

Circa la campagna iscrizioni, Gabriele La Malfa, che gestisce l’ufficio tesseramenti, fa il resoconto economico e gestionale del suo lavoro svolto, la parte di riorganizzazione dei soci/rinnovi è ha buon punto, sebbene ci sia ancora diverso lavoro da fare, differentemente la parte di “promozione” ancora non ha avuto avvio.

Si entra nel merito della questione finanziaria:
Il presidente Floris illustra la sua importante opera di ricerca sponsor, al momento ha trovato sponsor che hanno garantito circa 10.000 euro alle casse di AK ( 5.000 euro fatturate, ma non ancora ricevute, le altre già incassate).

Il manuale di difesa ambientale “Noi a difesa dell’Ambiente” ci costa € 3.550, di cui € 2.000 già date all’editore ERGA.

Oliviero Sorbini per la pubblicazione “Io Faccio La Mia Parte”, stampata in 1000 copie, ricorda che è necessario pagare una fattura in arrivo di € 550 + IVA. Anche Ennio La Malfa ricorda che sia la cerimonia al Campidoglio che l’iniziativa che si terrà a San Martino al Cimino hanno dei costi che presto saranno presentati al Direttivo.

Franco Floris comunque è fiducioso che presto si aggiungeranno altri sponsor per sostenere le attività di Accademia Kronos.

Si passa alla mozione circa il rinnovamento del sito Web. Floris spiega che una società specializzata nella realizzazione e gestione siti è disposta a prendere in carico il nostro, migliorandolo, aggiornandolo e rendendolo più interattivo per il pubblico. La società in menzione chiederebbe € 2.000 + IVA per questo primo anno. Il Direttivo approva, riservandosi di aspettare che entrino le ultime sponsorizzazioni, e da incarico a Gabriele La Malfa di rappresentare l’interfaccia tra questi e AK.

Circa la necessità di adattare il logo dell’uccellino di “Io faccio la mia parte”, Manuela Marchi si prende l’onere di rielaborarlo.

Si passa a parlare delle lamentele di gran parte delle nostre guardie circa la difficoltà di contattare e interfacciarsi con il responsabile nazionale Mario Minoliti. A tal proposito il segretario La Malfa esprime il timore di assistere ad altre dimissioni, al momento sono già 5 le guardie che si sono dimesse. Il presidente Franco Floris chiede un po’ di pazienza e rimanda la questione al prossimo direttivo.

Alle 13.30, esauriti tutti i punti all’O.d.G. il presidente dichiara chiusi i lavori.

IL VERBALIZZANTE
Gabriele La Malfa