Verbale direttivo del 25 gennaio 2019

Roma 25.01.19 – Hotel Milani – via Magenta n.12 – ORE 09,30

Presenti
Come Direttivo:
Franco Floris,
Oliviero Sorbini,
Ennio La Malfa,
Manuela Marchi,
Agata De Nuccio.
Come Responsabili di settore:
Roberto Italiano,
Gabriele La Malfa,
Ottavio Capparella.
Invitati:
Roberto Valentini,
Stefano Barghini

Il Presidente Floris, constatato che si è raggiunto il numero legale, apre i lavori dell’assemblea.

Come primo punto il Presidente informa i presenti che, a causa di una disattenzione della Direzione dell’Associazione, nonché del commercialista di AK, per il 2019 siamo stati estromessi dal 5×1000. Ovviamente si provvederà subito a risolvere il problema con l’ufficio delle entrate di Roma per non perdere il 5×1000 dei prossimi anni. A tal proposito presenta al direttivo il socio Roberto Valentini dottore commercialista che riassume la posizione dell’associazione del punto di vista amministrativo e fiscale informando di aver ricevuto incarico dal Presidente di individuare una figura nell’ambito territoriale della sede nazionale dell’associazione idonea a supportare professionalmente A.K. A tal proposito presenta al direttivo il commercialista Dott. Stefano Barghini specializzato nel cosiddetto terzo settore.
Dopo breve discussione il direttivo approva all’unanimità di dare incarico al Dott. Stefano Barghini di seguire l’associazione dal punto di vista amministrativo e fiscale dando mandato al Presidente per definire gli aspetti economici e pregando il socio Valentini di fare da tramite tra il professionista e l’associazione.
Nel contempo viene confermata la presenza di Gabriele La Malfa nella Segreteria di Accademia Kronos.

A seguito degli interventi dei Commercialisti, viene all’unanimità deciso che le quote associative 2019 saranno uniformate alla quota unica di € 30.00, in linea con la normativa del Terzo Settore che prevede uguali diritti e doveri tra tutti i soci. Sul punto il Presidente conferma come in AK non siano presenti categorie di soci che hanno diritti particolari rispetto ad altri e tutti sono tenuti al rispetto dei medesimi doveri, compreso il pagamento della quota associativa. Unica eccezione per i soci onorari e cioè a quelle personalità che si sono distinte nella tutela dell’ambiente, alle quali è stato o verrà assegnato il titolo onorifico di socio di AK, ma che di fatto non parteciperanno alla vita sociale dell’associazione, ne usufruiranno di alcun beneficio.

Passando ad altro argomento, il Presidente informa che è stato siglato un accordo con la Confartigianato di Savona che per ogni tessera dei propri iscritti riconoscerà un piccolo contributo ad Accademia Kronos.

Informa ancora che a breve siglerà un accordo con la CFM Ambiente, azienda produttrice di un enzima capace di bonificare terreni contaminati/inquinati. Chiede al direttivo l’autorizzazione a procedere. L’autorizzazione viene data all’unanimità.

Dopo un breve dibattito, viene data notizia ai presenti che si sono tenuti il giorno prima importanti incontri con Greenpeace, Marevivo e con la presidente di WWF Italia Donatella Bianchi. In particolare Greenpeace si è dimostrato disponibile a realizzare con noi alcuni progetti, tra questi quello contro la plastica. Marevivo ha chiesto ad AK di assisterla nella formazione di guardie “marine” per la difesa dei fondali.

Circa il sito web di Accademia Kronos, Gabriele La Malfa informa che a preso accordi con il programmatore/webmaster per l’inserimento del plug-in multilingua nel sito istituzionale, il direttivo approva la modifica e da mandato di procedere.

Rimanendo in tema di “internazionalità” il direttivo dà come incarico di responsabili internazionali per i rapporti col Cile ad Ottavio Capparella, per il Brasile ad Augusto Proietti Meldini e per l’Europa Occidentale a Riccardo Ruta.

Ottavio Capparella informa i presenti che la rete legale sta funzionando molto bene e AK è già presente come parte civile in processi ambientali al Nord e al Sud.

Circa la presenza nelle varie manifestazione periferiche di AK, si conferma la volontà di partecipazione a Reggio Calabria per il 12 aprile e in prov. di Frosinone per il 22 maggio.

Il Presidente chiede di nominare Ennio La Malfa da Segretario Generale a Direttore di Accademia Kronos. Il direttivo approva.

Ennio La Malfa chiede al direttivo la linea di condotta relativamente alla collaborazione con Earth Day Italia ad aprile a Villa Borghese. Si decide di partecipare all’iniziativa promuovendo, tra l’altro, la nostra campagna “Io faccio la mia parte”.

Agata De Nuccio prende la parola e informa i presenti che finalmente a Verona nasce una sezione di Accademia Kronos. L’inaugurazione è prevista all’interno del circolo ufficiali di Verona con la presenza di autorità e della stampa. Ovviamente i membri del Direttivo sono invitati.

Circa il premio internazionale “We are doing our part” (campagna nazionale “Io faccio la mia parte”) Manuela Marchi invita il direttivo a non “mescolare” questo importante evento all’interno di altre manifestazioni, come ad esempio “Il Villaggio per la Terra” ad aprile, ma di organizzarlo e realizzarlo in una sede separata. La proposta di Manuela viene accolta favorevolmente da tutti i presenti.

Circa la proposta del comandante delle guardie di AK, Mario Minoliti, consentire tramite delega ai vice-coordinatori (Nord-Centro-Sud) di firmare direttamente le autorizzazioni per i decreti prefettizi, il Presidente e il direttivo da parere favorevole. In questo modo si snelliranno le procedure tra le nostre guardie e il coordinamento nazionale. Il Direttivo approva.

Terminati i punti all’O. del G. il Presidente Floris dichiara chiusi i lavori alle ore 13,10.

Il Verbalizzate
Ennio La Malfa