Verbale direttivo del 5 aprile 2019

Roma  05.04.2019 – Hotel Milani – via Magenta n.12 – ORE 09,30

Presenti

Come Direttivo:
Franco Floris,
Ennio La Malfa,
Manuela Marchi,
Francesco Pierangelini,
Oliviero Sorbini.

Come Responsabili di settore:
Gabriele La Malfa,
Ottavio Capparella.

Invitati:
Roberto Rovaris,
Bernardo Finocchi.

OdG

– Comunicazioni Presidente Floris;
– Presentazione sistema di smaltimento rifiuti (Life Breath srl);
– Adeguamento Terzo settore – nuovo statuto AK;
– Preparazione assemblea nazionale per approvazione bilancio e programmi vari;
– Convegno internazionale del 21 maggio prossimo;
– Presentazione progetto nuovo portale AK sulla musica;
– Appuntamenti ad Aprile a Reggio C. : 12,13,14 aprile nel Lazio a maggio 12
– Partecipazione all’edizione di Earth Day – primavera 2019;
– Organizzazione per settembre 2019 premio internazionale “Io faccio la mia Parte”;
– Varie ed eventuali.

Il Presidente Floris, constatato che si è raggiunto il numero legale, apre i lavori dell’assemblea. Il Presidente illustra l’ottimo riscontro della campagna sperimentale “Spiagge Plastic Free”, a cui hanno già aderito due stabilimenti balneari di Andora (SV) (Turtle Beach e Tortuga Beach). Poi presenta il recente nuovo sponsor: “L’Azienda olearia Raineri”. Accenna alle nuove regole del terzo settore e all’esigenza di aggiornarsi subito.

Comunica la data dell’Assemblea Nazionale che si terrà a Roma, presso i Salesiani, a pochi metri da Termini, il 18 maggio prossimo.

Chiede al direttivo nazionale (che acconsente) di approvare le nomine di:
Alberto Briatore come coordinatore del ponente ligure e responsabile nucleo cinofilo (sempre del ponente ligure)
Massimiliano Calzia come coordinatore della regione Liguria e responsabile del centro studi internazionale per la tutela del Mediterraneo di Savona.
Livio Dutto come coordinatore della provincia di Cuneo.

Alla fine del suo intervento presenta gli ospiti dell’Assemblea, i dirigenti della società Life Breath srl, competenti di un nuovo sistema ad alta efficienza e basso impatto ambientale per il trattamento dei rifiuti.

Inizia la presentazione: i titolari di questa società, usufruendo di sofisticate tecnologie, hanno dichiarano di essere riusciti a sviluppare un impianto finalizzato alla produzione di energia, utilizzando una vasta gamma di materiali da scarti di produzione, tutelando l’ambiente (nessuna emissione di diossina) e la salute umana.
Nasce subito un confronto tecnico e scientifico con il nostro membro della Commissione Scientifica, l’ing. Roberto Rovaris. Alle fine si conviene che anche questo sistema è utile alla questione del trattamento dei rifiuti e, soprattutto, alternativo ai termo-valorizzatori.
Oliviero Sorbini chiede al nostro esperto, Rovaris, se questo sistema può rientrare nella nostra filosofia di trattamento rifiuti, produzione energia e salvaguardia dell’ambiente, all’interno, comunque del progetto “SMA.R.T. – M  (acronimo che indica la funzione di metodologie, già sperimentate ed innovative nell’uso che se ne può fare: SMALTITORE RIFIUTI TERMICO – MOLECOLARE).
Per Rovaris è possibile. Pertanto Accademia Kronos nei prossimi rapporti con gli enti pubblici offrirà una gamma di metodi ecologici alternativi agli “inceneritori” all’interno di SMART.M, tra cui l’evoluzione del nostro Sublimatore molecolare e il sistema della Life Breath srl.

UNA BREVE PAUSA E RIPRENDONO IL LAVORI

Per l’adeguamento al terzo settore prende la parola Ottavio Capparella e informa i presenti che sarà necessario modificare il nostro statuto. Lavoro di adeguamento che sta portando avanti con i nostri consulenti fiscali.
A tal proposito il Presidente Floris propone per il 18 di maggio, di fare prima il direttivo per gli ultimi ragguagli ed incombenze e poi aprire i lavori assembleari per l’approvazione del nuovo statuto e del bilancio 2018. I membri del Direttivo approvano.

Manuela Marchi, si lamenta per il fatto che certe iniziative le apprende solo nei Direttivi e non prima, questo il caso del convegno scientifico al CNR del 21 maggio.
Ennio La Malfa ricorda che il nostro notiziario rappresenta l’organo d’informazione interno a tutti i soci di AK, infatti illustra puntualmente tutte le iniziative in essere o in programma, come questa del 21 maggio. Circa l’evento del 21 maggio, continua la Malfa, ricorda che da circa 9 mesi tutti sanno del rapporto tra AK , L’ESA e l’istituto Superiore di Sanità per il monitoraggio dei laghi. Il 21 maggio si tratta solo di rendere pubblici questi dati. Per AK è un momento importante poiché risulterà tra gli organizzatori di questa ricerca con l’ESA, il CNR e l’ISS.

Il Presidente presenta Bernardino Finocchi che ha proposto un portale web, nato dal successo dei 2 festival di MusicAmbiente realizzati qualche anno fa (2010 e 2012) coma Accademia Kronos all’Ariston di Sanremo. Il portale (contenente le playlist di MusicAmbiente di AK) è stato già realizzato e viene illustrato al Direttivo. Si tratta di pubblicizzarlo, soprattutto nel mondo giovanile. Oltre alle musiche/canzoni vere e proprie, sono previsti brevi spot che dovranno illustrare le caratteristiche di AK, invitando gli ascoltatori ad iscriversi. L’operazione chiede un impegno economico ridottissimo ad AK. Il Direttivo Approva e dà mandato a Bernardo Finocchi di proseguire nel suo progetto.

A quel punto il Presidente Floris parla di un altro importante progetto: quello di dar vita ad una specie di Indagine diretta sul territorio attraverso la TV, una sorta di “Striscia la Notizia“. Stefano Zanerini, uno dei fondatori di AK e proprietario di una TV web a Bologna, ha proposto di intervenire con le telecamere in situazioni di danni ambientali e maltrattamento animali. Ovviamente dovranno essere le nostre sezioni a richiedere il servizio. Le immagini di queste denunce andranno poi alle autorità competenti e ad un circuito di altre TV locali italiane. Il Direttivo approva.

Circa la partecipazione al summit sui 50 anni del pensiero Kronos del 12 e 13 aprile a Reggio Calabria, il Direttivo incarica Ennio La Malfa di rappresentarlo in quella sede. Ennio La Malfa accetta.

Circa l’altra manifestazione del 12 maggio a Trevi nel Lazio, organizzata dalla nostra sezione di Frosinone, il Presidente invita i presenti a parteciparvi. Comunque sul nostro organo d’informazione (AK Informa) sarà pubblicato il programma completo.

Si passa a parlare della partecipazione ad Earth Day Italia del 22 aprile. Quest’anno AK si limiterà a tre manifestazioni all’interno delle piazze telematiche. Sarà Oliviero Sorbini ad interessarsi del rapporto con gli organizzatori di Earth Day Italia.

Circa il premio internazionale “We are doing our part” e la campagna nazionale “Io faccio la mia parte”. Il Presidente Floris informa che è stata decisa la data della cerimonia per il 27 settembre c.a. al Campidoglio di Roma. Il Direttivo, sentiti i nomi e le motivazioni dei premiati, approva le nomination della Commissione Premi.

Quindi, Premio Internazionale alla Repubblica del Costa Rica per la sua politica di uscire presto dal vincolo dei combustibili fossili e per la costante tutela delle sue foreste. Per i Premi nazionali:

Istituzioni
• Michele Emiliano, Governatore della Regione Puglia per il suo progetto presentato alla Commissione Ambiente di Bruxelles “ Un pianeta pulito per tutti” e per aver vietato, a partire da questa estate, l’uso della plastica monouso sulle spiagge della regione.

Politica e società
• Edo Ronchi, ex ministro dell’ambiente, per il suo costante impegno nel promuovere uno sviluppo sostenibile e responsabile, passando anche attraverso l’economia circolare.

Ricerca
• Valerio Miceli/ENEA per l’impegno nel ridurre l’impatto negativo della plastica sul nostro pianeta, con il progetto Biocosì

Arte e cultura
• Emily Young per aver dedicato la sua ultima grande scultura al “Grido dell’uomo per un mondo violento e inquinato”.

Eventi
• Jacopo Allegrucci e Roberto Vannucci per aver realizzato nell’ultimo carnevale di Viareggio due carri allegorici contro la plastica nei mari e contro i pesticidi in agricoltura.

Terminati i punti all’O. del G. il Presidente Floris dichiara chiusi i lavori alle ore 13,10.

Il Verbalizzate
Ennio La Malfa