Verbale Direttivo Nazionale Allargato del 13 Gennaio 2015

logo_small

SEDE NAZIONALE DI ACCADEMIA KRONOS – RONCIGLIONE – 0RE 15,30

PRESENTI:
Ottavio Capparella;
Franco Celeste;
Carlo Dettori;
Bernardo Finocchi;
Ennio La Malfa;
Gabriele La Malfa;
Carlo Sacchettoni;
Ennio Sciaccaluga;
Francesco Veneziano.

Alle ore 15,45 raggiunto il numero legale dei presenti il Presidente La Malfa dà inizio ai lavori. Viene incaricato come verbalizzatore: Francesco Veneziano.

Questo l’Ordine del Giorno:
- Questione Bolivia – Litio e viaggio a La Paz;
- Questione EXPO e turismo Cinese;
- Progetto con i comuni su “Stop all’Effetto Serra”;
- Rapporto Melli Service – Dipartimento Ambiente;
- Impegno dirigenti AK e distribuzione blocchetti tessere;
- Situazione Guardie Ambientali e Protezione Civile;
- Costituzione dell’A.T.S. “Salviamo il Castello di Santa Severa”,
- Nascita di una branca dell’Associazione denominata: “AK Tutela”
- Varie ed eventuali.

Il presidente La Malfa apre i lavori affermando che non intende più gestire ogni aspetto dell’Associazione, come purtroppo avviene da anni, ad eccezione di quello delle Guardie Ambientali che gestisce egregiamente Franco Celeste, per cui da ora in poi ogni membro del Direttivo ed ogni responsabile del settore gestirà in autonomia tutti i progetti che verranno assegnati nelle varie assemblee ufficiali di AK. I responsabili dei progetti poi renderanno conto direttamente al Direttivo.

-Si passa al primo punto e all’unanimità si affida il progetto Bolivia ai soci e dirigenti: Ottavio Capparella e Roberto Minervini.

-Al secondo punto, progetto turismo cinese, si affida l’incarico a Carlo Dettori con la collaborazione di Ennio La Malfa ( votato all’unanimità).

-Al punto “Progetto STOP ALL’EFFETTO SERRA” con i comuni di Un Bosco per Kyoto. Gabriele La Malfa illustra l’operazione costituita da una lettera (allegata) che invita i comuni ad impegnarsi nel contesto della mitigazione climatica. Questa operazione è supportata economicamente dalla Melli Service srl, un ente privato che ha deciso di sostenerci in questa operazione. L’Assemblea dà l’OK per la prosecuzione dell’operazione.

- Al punto della collaborazione con la Melli Service l’Assemblea invita il Presidente a fornire, volta per volta, cosa si va facendo con questa società. Per ogni nuovo coinvolgimento tra AK e la Melli Service il Direttivo dovrà essere informato ed eventualmente approvare con votazione palese.

- Vengono distribuiti a tutti i presenti i blocchetti di tessere di AK al fine di riportare nel prossimo direttivo nuovi soci e liquidità.

- Nel punto sulle Guardie Ambientali, prende la parola Franco Celeste dichiarando che non riesce più a sostenere personalmente le spese di gestione in questo settore. Chiede che in futuro tutte le entrate economiche che pervengono dalle Guardie Ambientali vengano in parte accantonate ( un 30%) per garantire le spese ordinarie in questo settore. Il Direttivo allargato vota all’unanimità la decisione di accantonare in futuro per le spese di gestione delle Guardie Ambientali il 30% che proviene dalle quote delle guardie di AK.

- Circa la Protezione Civile prende la parola Francesco Veneziano che espone tutte le difficoltà burocratiche nate dall’esigenza di costituire nel Lazio un nucleo di AK sulla protezione civile. Informa comunque che sarà necessario modificare, ancora una volta lo statuto. Franco Celeste informa che basterebbe ricostituire la sezione AK di Viterbo per facilitare tutto l’iter. L’Assemblea dà mandato a Francesco Veneziano di risolvere la questione al più presto.

- Circa l’A.T.S. (Associazione Temporanea di Scopo) Francesco Veneziano informa che per il castello di Santa Severa Accademia Kronos è al momento la referente principale. Chiede all’Assemblea di formare una branca specifica dell’Associazione per la gestione del Castello Stesso come controllo e guardiania. L’Assemblea all’unanimità approva l’operato di Veneziano e lo nomina responsabile del progetto “ATS S. Severa”.

- Per le varie ed eventuali, il Direttivo Allargato delibera che gli Sponsor del nostro notiziario settimanale “AK informa” per ogni numero debbono versare all’associazione € 350,00.

Alle 19,00 finiti i punti in discussione il Presidente dichiara chiusi i lavori.

Il verbalizzante
Francesco Veneziano

Il presidente
Ennio La Malfa