Verbale direttivo nazionale allargato del 16 febbraio 2013

logo_small

ROMA – Sede dell’U.C.I. via In Lucina – 10

PARTECIPANTI

DIRETTIVO NAZIONALE
Alberto Gioffrè; Bernardo Finocchi; Ennio La Malfa; Ciro Silvestri; Ezio Sina.

REVISORI DEI CONTI
Teresa Gagliardi

REFERENTI REGIONALI E DI SEZIONE
Carlo Dettori; Francesco Veneziani; Edoardo Aprea; Giovanni De Caro

SOCI
Alberto Belfiori, Simone Carillo, Franco Celeste, Vincenzo Ferrara, Carlo Sacchettoni, Carlo Santoro

OSSERVATORI
Gianluca Sampieri; Ivano Zonghi
L’Assemblea dà incarico, come verbalizzante. a Teresa Gagliardi. – alle ore 10 si dà il via ai lavori.

VERBALE DIRETTIVO 16 FEBBRAIO 2013
Viene subito affrontata la questione economica dell’Associazione, con la presentazione e distribuzione a tutti i presenti della prima bozza del bilancio consultivo 2012 (di cui allegato). Il presidente La Malfa fa un’analisi della situazione finanziaria e sottolinea come ormai non è più possibile contare sulle istituzioni le quali con la scusa che non hanno più soldi da erogare, non finanziano più progetti. Il Ministero dell’Ambiente, così, contravviene alla legge che istituì a suo tempo il ministero stesso, che imponeva di erogare finanziamenti adeguati legati a progetti per l’ambiente verso le associazioni riconosciute. Il presidente entra nel merito della situazione finanziaria dell’associazione valutando che le entrate per contributi liberi e per le quote d’iscrizione annuali sono molto lontane dalla capacità di gestire tutta l’organizzazione AK che tra affitti, utenze e personale costa oltre 40.000 euro l’anno; mentre le entrate tra iscrizioni, 5×1000, contributi e qualche manifestazione lo scorso anno ha fatto registrare poco più di 15.000 euro. In questi ultimi due anni l’attività di AK si è retta soprattutto con il progetto europeo Frutta nelle scuole per cui l’associazione ha ricevuto l’incarico di svolgere attività di animazione nelle scuole. Con le note vicende giudiziarie della Direzione del Ministero Agricoltura AK nel 2012 non ha ricevuto più il saldo della campagna scuole 2011/12.

Il bilancio reale definitivo verrà comunque presentato per l’approvazione all’Assemblea Nazionale di AK che si terrà a maggio presso il castello di Santa Severa.
Gagliardi espone l’attuale situazione del progetto che per quest’anno vede ancora impegnata AK nell’attività di animazione in due regioni del sud, infatti i produttori di frutta della Calabria e della Sicilia hanno richiesto con insistenza la collaborazione della nostra associazione; alla fine abbiamo accettato, per cui il progetto porterà un po’ di risorse (tolte le spese) tra giugno e luglio.
Gagliardi aggiunge sue considerazioni sulla situazione economica sollecitando i responsabili di sezioni e i soci iscritti e componenti del direttivo di rispondere in modo concreto agli appelli del presidente affinché l’associazione non debba prendere la decisione di smettere la sua attività perché non ci sono le risorse neanche per pagare l’affitto della sede. Si apre un dibattito che vede coinvolti i presenti del direttivo.
Ezio Sina interviene affermando che per statuto non si possono chiedere altri soldi agli associati, a parte i 20 euro d’iscrizione annuali. La Malfa risponde che AK deve essere intesa come una famiglia e se c’è crisi si può chiedere un aiuto ai propri soci, del resto, continua La Malfa sul nostro appello sono arrivati da soci e dirigenti 3.000 euro di contributi in più. Ovviamente non c’è nessun obbligo, eventuali contributi vengono elargiti esclusivamente per propria e libera scelta, come del resto accade in ogni onlus o associazione volontaria che, va ricordato, non è una società commerciale che ha regole diverse dalle nostre che siamo solo una semplice “no profit”.
Ennio La Malfa informa che si sono avviati numerosi contatti con aziende italiane per ottenere fondi per sponsorizzazione. E’ in corso, grazie all’interessamento diretto di Franco Floris, la decisione da parte della COOP Nazionale di partecipare economicamente all’organizzazione del festival internazionale di Musicambiente di Sanremo.
Bernardo Finocchi relaziona sui risultati positivi della seconda Edizione di “MUSICAMBIENTE” all’Ariston di Sanremo 2012 che sono stati al di sopra delle aspettative. L’ottima riuscita dell’evento è costata moltissimo sul piano della fatica personale ed impegno economico di pochi soci per cui si sottolinea la necessità di valutare per il futuro la reale disponibilità finanziaria prima di decidere di organizzazione l’evento. Dopo ampio dibattito il direttivo vota la proposta che la manifestazione si terrà solo su impegno formale di enti e istituzioni a finanziare l’evento.
Il Presidente relaziona sulla recente giornata in campidoglio di un Bosco per Kyoto che quest’anno ha visto la presenza di personalità che hanno fatto avere all’associazione otto passaggi televisivi sulle reti nazionali, dando una visibilità ad AK che non aveva da anni. In particolare viene evidenziata la lettera inviata ad AK da Evo Morales Presidente della Bolivia, che ha inserito nella Costituzione del suo Paese”il diritto alla Natura di esistere”.
Ciro Silvestri relaziona sul regolamento per la nascita dei gruppi di sorveglianza ecologica del territorio elaborato congiuntamente con l’Associazione Carabinieri in Congedo per l’Ambiente di Bari. Presenta il comitato di gestione di questo nuovo corpo all’interno di AK formato da: Francesco Veneziano, Aprea Edoardo e Celeste Franco.
Ciro Silvestro passa all’illustrazione del regolamento e delle linee guida – entrambi elaborati integrando i suggerimenti e le indicazioni pervenute dai tutti i soggetti coinvolti – in ultimo sottolinea l’importanza di programmare le necessarie attività di formazione delle future guardie ambientali.
Silvestri riferisce che le associazioni di guardie ambientali che hanno manifestato interesse di procedere all’iscrizione ad AK sono circa 400. Riferisce inoltre che nella gazzetta ufficiale del 1 febbraio è previsto per le associazioni (che svolgono con propri volontari attività di vigilanza ) la possibilità di riconoscimento di attività di protezione civile – da verificare se AK può rientrare -.
E risultata interessante la proposta di Pellegrini per l’istituzione di una banca etica; sarà verificata dal presidente ed altri esponenti del direttivo l’eventuale partecipazione di AK.

Si mette in votazione l’incarico a Ciro Silvestri di essere responsabile del nascente gruppo di sorveglianza territoriale e di concludere le attività per la definitiva stesura del regolamento. Il direttivo approva l’incarico a Silvestri e il regolamento stesso presentato.

I rapporti Internazionali di AK con Costarica, Bolivia e Honduras relaziona Ennio La Malfa che riferisce la richiesta del governo boliviano ad occuparci di una sezione della sua foresta amazzonica per costituire una riserva biogenetica internazionale.

- Stallo della rete degli esperti ambientali di AK – i motivi sono legati al momento storico in cui tutto è demandato a dopo le elezioni. La rete degli esperti quindi tornerà operativa sulla base di un governo e soprattutto di un nuovo ministro dell’ambiente.
Sulle iniziative periferiche si accenna all’acquisizione per le gestioni del Castello di Santa Severa e dell’ Area protetta di Torre Flavia, dove AK è già presente nei vari comitati.
Giovanni De Caro propone di contattare la fondazione Meyer con la sua società Enegan che vende energia e prende in gestione impianti fotovoltaici che immettono nella distribuzione nazionale l’energia pulita a costi minimi.
Carlo Santoro illustra l’intensa attività avviata con il Presidente La Malfa. e Ciro Silvestri e Aprea a Caserta sulla futura gestione del sito storico di Carditello. Si è tenuto, la scorsa settimana a Carditello, un incontro con le associazioni ed altre realtà – istituzionali e produttive – che hanno chiesto ad AK di collaborare per le attività ambientali e per la fruizione del sito. Allo scopo l’associazione Agenda 21 per Carditello ha chiesto di sottoscrivere un protocollo d’intesa. Il direttivo approva la sottoscrizione del protocollo d’intesa con Agenda 21 e viene nominato Edoardo Aprea, segretario della sezione di Caserta, il rappresentante di AK per i rapporti con l’Agenda 21 di Carditello.

Velocemente si parla delle future iniziative (Napoli, Viterbese, Cremona) legate anche a “Corri per Gaia” -
Viene approvato il luogo per la prossima assemblea nazionale presso il Castello di Santa Severa per l’11 e 12 di maggio, previo controllo se in quelle date AK non ha in programma altre iniziative. L’Assemblea si terrà sabato dalle 10 alle 18, mentre la domenica sarà dedicata ad escursioni naturalistiche ed archeologiche locali. Una circolare apposita sarà tra breve elaborata e inviata a tutti i soci di AK.
Carlo Dettori conferma l’accordo con la sua U.N.A.A.T. (Unione Nazionale Associazioni Tutela Ambiente Animali) e Accademia Kronos. All’interno di UNAAT sono stati costituiti dei Bed & Breakfast ecologici pronti ad ospitare a prezzi bassissimi i soci di AK ed a dare un contributo di 1 euro ad AK al giorno per ogni ospite presente. L’elenco di tutti gli agriturismi e B&B di UNAAT, disposti ad ospitare i soci di AK e contribuire economicamente ad AK, verranno presto diramati a tutti i soci di Accademia Kronos. Nel frattempo, dice Carlo Dettori, i B&B ecologici di AK sono presenti al BIT di Milano.

- L’escursione di AK nelle Filippine per trovare i “bimbi di AK” è stata annullata a causa dell’ultimo tifone che ha distrutto le infrastrutture che ci avrebbero dovuto ospitare.

Alle ore 13,30, esaurite tutte le voci dell’OdG l’assemblea si chiude.
Il Verbalizzante
Teresa Gagliardi