Verbale prima Assemblea del nuovo Direttivo Nazionale di Accademia Kronos del 4 giugno 2011

logo_small

Il giorno 4 giugno 2011, presso la sede nazionale di Accademia KRONOS di Ronciglione in via Capranica, 14 alle ore 10,30 si è tenuto il primo Direttivo Nazionale.

PRESENTI:

Maria Beatrice Cantieri,
Bernardo Finocchi,
Alberto Gioffrè,
Ennio La Malfa,
Fabio Scalzini
Ezio Sina.
Assente giustificato: Franco Floris
Segretario d’Assemblea e verbalizzante: Fabio Scalzini

Ordine del Giorno
- Analisi ultima Assemblea Nazionale di Fiuggi;
- Nomina del Presidente, Vicepresidente e Segretario di AK;
- Individuazione di nuove formule di autofinanziamento di AK;
- Riorganizzazione AK periferico;
- Analisi dei progetti da portare avanti e quelli da scartare;
- Prospettive nuova edizione del Festival Musica e Ambiente 2^ edizione;
- Varie ed Eventuali.

Si aprono i lavori analizzando i risultati dell’ultima assemblea nazionale di Fiuggi, La Malfa si rammarica dell’assenza dei soci di Viterbo nonostante fosse stato messo loro gratuitamente a disposizione un pullman. Si fa notare alla socia Cantieri che in un giornaletto locale di Cerveteri si è chiesto il 5×1000 anche come Accademia Kronos a beneficio però di un’altra associazione. Beatrice Cantieri spiega che, in buona fede, a farlo è stato un membro dell’associazione Scuolambiente che pensava che il simbolo di AK fosse stato acquisito da quest’ultima associazione. Beatrice Cantieri si scusa per l’equivoco e promette che ciò non accadrà più. Viene letta la raccomandata del socio Giulio Signorelli, si apre un breve dibattito e si fa notare che certi appunti andavano fatti nell’ambito dell’assemblea e non dopo un mese della sua conclusione con una lettera raccomandata, tuttavia si decide si prendere in considerazione alcuni punti contenuti nella lettera di Signorelli. Ezio Sina invita i presenti a riflettere su quanto contenuto nella lettera di Signorelli e di conseguenza ad operare per il futuro.

Si passa alla nomina del Presidente. Alberto Gioffrè propone Ennio La Malfa e i presenti si dichiarano favorevoli all’unanimità.

Si passa alla nomina del Vicepresidente. Ennio La Malfa propone Alberto Gioffrè e i presenti approvano all’unanimità.

Si passa alla nomina del Segretario. Si propone Beatrice Cantieri e i presenti approvano all’unanimità.

Si propone di respingere le dimissioni nel Direttivo di Ciro Silvestri, i presenti approvano. Ciro Silvestri viene così nuovamente inserito nel Direttivo.

Si passa alla nomina dei probiviri. Dopo un breve dibattito i presenti decidono:

Presidente: Franco Floris, Consiglieri del collegio dei Probiviri: Enza Ferri e Giorgio Meroni.

Questa la composizione dei nuovi dirigenti di AK che resteranno in carica fino a maggio 2014

DIRETTIVO NAZIONALE
- Ennio La Malfa – Presidente
- Alberto Gioffrè – Vicepresidente (Responsabile AK Calabria)
- Maria Beatrice Cantieri – Segretaria (Comitato AK Lazio e responsabile scuole )
- Bernardo Finocchi – consigliere (Responsabile Festival Musica e Ambiente AK)
- Fabio Scalzini – consigliere (Comitato AK Lazio)
- Ciro Silvestri – consigliere (Responsabile AK Campania)
- Ezio Sina – consigliere (Coordinatore manifestazione AK – Campidoglio)

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
- Franco Floris – Presidente (Responsabile AK Liguria)
- Enza Ferri – consigliere revisore ( Coordinatrice Sentinelle dei Boschi)
- Giorgio Meroni – consigliere revisore ( Responsabile AK Lombardia)

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO
- Roberto Minervini – Coordinatore ( responsabile AK Umbria)
- Anna Maria Fausto – consigliere scientifico (presidente Un Bosco per Kyoto)
- Vincenzo Ferrara – consigliere scientifico ( responsabile climatologo di AK )
- Massimo Mazzini – consigliere scientifico ( responsabile rapporti internazionali)
****************
Riprendono i lavori secondo l’O.d.G.

Fabio Scalzini riporta la trattativa andata a buon fine con uno sponsor privato della società” Naturalmente” che sosterrà la campagna un bosco per Kyoto, garantendo una percentuale sulla vendita di prodotti di bellezza che utilizzano sostanze naturali.

I presenti approvano all’unanimità.

Il riconfermato presidente informa dell’operazione “Frutta nelle Scuole” giunta quasi al termine. Visto il buon operato di AK in questa importante operazione è quasi certa la riconferma per la campagna 2011.2012-

Alberto Gioffré propone di dare alle nuove sezioni un anno di prova o comunque di sorvegliarle attentamente prima di conferire loro la totale rappresentanza di AK nazionale. I presenti approvano: 4 favorevoli, uno contrario ed uno astenuto.

Ennio La Malfa riferisce del pericolo di essere cancellati dal CNA del Ministero dell’Ambiente a causa di un malinteso nato con la Direzione del Ministero che confondeva ancora AK con il vecchio Kronos 1991, ormai scomparso da diversi anni. Un febbrile lavoro tra il Presidente La Malfa e Teresa Gagliardi ha evitato il peggio e rimesso AK al suo posto all’interno del CNA.

Ezio Sina chiede di ufficializzare il Direttivo Nazionale a 7 membri e non a 5 più due supplenti. In linea di massima i presenti sono favorevoli, ma ciò comporta la modifica di un articolo dello statuto che può essere approvato solo in ambito di Assemblea Nazionale. Tuttavia al momento per i presenti il Direttivo si intende a 7 membri.

La Malfa presenta l’accordo con l’ISPRA per avere in tutte le sedi di AK materiale che illustra ogni anno lo stato di salute dell’Italia.

Ancora La Malfa circa i referendum informa che ha effettuato un massiccio invio di informazioni via internet ai propri associati invitandoli a votare soprattutto contro il nucleare. Oltre a ciò in una specifica newsletter è stato spiegato ai soci come diventare rappresentanti di lista per controllare la regolarità dentro i seggi. Sempre il presidente plaude all’iniziativa della sezione regina che si è impegnata seriamente nell’operazione d’informazione per i referendum, sia con il volantinaggio e sia con l’apertura di tavoli.

Beatrice Cantieri chiede che ogni referente regionale di AK abbia a disposizione l’elenco dei soci regionali, al fine di contattarli per iniziative varie.

Bernardo Finocchi circa il festival Musica Ambiente di AK afferma che per motivi economici tale manifestazione verrà fatta ogni 2 anni, nel frattempo però per gli artisti della musica viene indetto un concorso per opere inedite legate all’ambiente.

Una commissione apposita valuterà le opere che giungeranno in associazione e assegnerà tre premi che verranno poi ritirati al Campidoglio nell’ambito della settima edizione di “Un Bosco per Kyoto”.

Bernardo Finocchi e Beatrice Cantieri lamentano la poca capacità che ha l’associazione di uscire sulla stampa nazionale. Ezio Sina e Alberto Gioffrè si impegnano a risolvere il problema attraverso il coinvolgimento di giornalisti professionisti loro amici.

Alle ore 13, 20 i lavori si chiudono e l’assemblea si dichiara terminata.