Un Bosco per Kyoto 2007-2008

Manifestazione conclusiva di Un Bosco per Kyoto 2007

E’ stato un successo che ha superato ogni aspettativa. Il pomeriggio dell’11 gennaio al Campidoglio di Roma nella prestigiosa sala della Protomoteca oltre 400 persone, tra invitati e premiati, hanno dato vita ad una emozionante cerimonia. La presenza ufficiale dei ministri del Costa Rica e del Congo, le delegazioni internazionali della Svezia, Finlandia e Danimarca, la presenza dell’Ambasciatore della Spagna e il responsabile della Segreteria della Cancelleria Tedesca della Angela Merkel, hanno laureato Accademia Kronos come ente di valore internazionale sul settore della lotta all’inquinamento e al surriscaldamento terreste. Una nota della Canceliera Angela Merkel nei riguardi di Accademia Kronos ha riempito di soddisfazione e gioia i suoi dirigenti presenti alla manifestazione. La Merkel ha sottolineato l’importanza della campagna Un Bosco per Kyoto in Europa, -al momento, ha detto – è una delle importanti armi per cercare di porre un freno ai fenomeni dei cambiamenti climatici- Il riconoscimento assegnatole è stato quindi molto gradito. Stessa cosa per tutti gli altri stranieri presenti e premiati. L’intervento dell’On.le Grazia Francescano e dello scienziato Vincenzo Ferrara è stato determinante per comprendere cosa realmente è significato il summit di Bali e quali dovranno essere le scelte future che i politici mondiali dovranno adottare per combattere il riscaldamento globale. Quest’anno la manifestazione è stata allietata dalle esibizioni canore, tutte rivolte alla natura, della cooperativa sociale “Ladri di Carrozzelle” e dal folto e coloritissimo gruppo dei bambini del coro “Le Matite Colorate”. Accademia Kronos di Bari si è esibita con ben 40 persone in costume rinascimentale in canti e balli rivolti all’antico rapporto uomo-natura. Commovente e pieno d’energia l’intervento della famosa poetessa Brasiliana Theophilo che ha declamato sia in italiano che in brasiliano alcune delle sue meravigliose poesie incentrate sulla natura dell’Amazzonia. La scienziata francese Catherine Gréze ha concluso questa parte della manifestazione con un attento resoconto sulla situazione mondiale e ambientale in molti Paesi in via di sviluppo. La seconda fase che prevedeva l’assegnazione di 50 premi a comuni, enti parco naturali, organizzazioni varie e singoli personaggi è stata preceduta dalla commovente cerimonia di assegnazione del premio speciale “Un Bosco di Kyoto” agli anziani genitori di uno dei fondatori di Un Bosco per Kyoto venuto a mancare per una grave malattia alcuni mesi fa. Stiamo parlando del dirigente di Accademia Kronos: Luigi Mitrani. La manifestazione si è conclusa con l’assegnazione di tutti i premi e con la consegna ad ogni partecipante di una piantina fiorita, offerta daI florovivaisti di Bibione e di Sirmione. Il tocco di sobrietà e nel contempo di vivacità è stato alla fine offerto dalla conduttrice televisiva Licia Colò che ha partecipato alla consegna dei premi. Una settimana dopo al Governatorato della Città del Vaticano si è tenuta un’altra cerimonia di assegnazione del Premio Un Bosco per Kyoto. Presenti Il Cardinal Bertone, alti dignitari della Città Stato e per Accademia Kronos Vincenzo Ferrara, Francesco Tassoni, Signorelli , Ciuferri e La Malfa. Il riconoscimento è scaturito dalla politica di contenimento gas serra e per la compensazione attuata con la realizzazione di boschi all’estero e, infine, per i progetti di dotazione su alcune strutture della Città del Vaticano di pannelli fotovoltaici.
Da quell’importante incontro è nata la proposta di assegnare ad Accademia Kronos il compito di redigere uno studio sulle emissioni di CO2 del Vaticano e sulle sue capacità di assorbimento dei gas serra.